Sciarpa Agave

pdf

20161122_111534

 

 

Questa sciarpa nasce e prende ispirazione dal pizzo di Agave in Croazia.

Il mio lavoro vuole essere un omaggio alla tradizione di quel paese.

 

 

 

 

 

Schema per realizzare la sciarpa:

agave-ita

 

Si lavora su un multiplo di 17 maglie + 4

 

Abbreviazioni usate:

 

PPD = Passa Passa Diritto

2InsDir = 2 Insieme a Diritto

G= Gettato

D= Diritto

R= Rovescio

 

 

agave-ing

♥♥♥

Qualche riferimento storico:

IL PIZZO DI AGAVA

 

Il monastero benedettino di Hvar risale all’anno 1664, quando dall’isola di Rab sono arrivate due monache per far si che il monastero potesse incominciare la propria attività. Il Comune di Hvar gia dall’anno 1534 versava contributi per la sua fondazione ed alcuni cittadini benestanti di Hvarcon facevano in proprio altrettante donazioni che hanno contribuito alla sua costruzione. Comunque, il Vescovo Milan, cui va il merito di aver portato alla conclusione i lunghi anni della costruzione, di persona se ne andava per l’isola di Rab ad accompagnare le suddette monache a celebrare la messa presso il monastero di Hvar costruito sulla proprieta del poeta Hanibal Lucić.

Nell’anno 1836, le autorità del Comune di Hvar avevano fatto la richiesta alle monache benedettine di istituire una scuola popolare femminile. Le monache hanno accettato la proposta e, dopo averla istituita, l’hanno gestita per i successivi 60 anni, dal 1826 al 1886, quando nell’isola di Hvar fu fondata la prima Scuola elementare statale. Oltre al suo carattere spirituale, il monastero e conosciuto per il pizzo di Agava, la cui tradizione dura gia da 100-120 anni e viene tramandata alle generazioni successive.

 

 

 

 

♣♣♣

Lacemaking in Croatia

Inscribed in 2009 (4.COM) on the Representative List of the Intangible Cultural Heritage of Humanity

At least three distinct traditions of Lacemaking in Croatia persist today, centred on the towns of Pag on the Adriatic, Lepoglava in northern Croatia and Hvar on the Dalmatian island of the same name. Pag needle-point lace was originally used to make ecclesiastical garments, tablecloths and ornaments for clothing. The process involves embellishing a spider web pattern with geometrical motifs and is transmitted today by older women who offer year-long courses. Lepoglava bobbin lace is made by braiding thread wound on spindles, or bobbins; it is often used to make lace ribbons for folk costumes or is sold at village fairs. An International Lace Festival in Lepoglava celebrates the art every year. Aloe lace is made in Croatia only by Benedictine nuns in the town of Hvar. Thin, white threads are obtained from the core of fresh aloe leaves and woven into a net or other pattern on a cardboard background. The resulting pieces are a symbol of Hvar. Each variety of lace has long been created by rural women as a source of additional income and has left a permanent mark on the culture of its region. The craft both produces an important component of traditional clothes and is itself testimony to a living cultural tradition.

 

source: Unesco.org

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...